Regolazione del Mercato - http://www.regolazionemercato.camcom.it/

Mobili, arriva codice etico e contratto di settore

20 febbraio 2018

Stampa

Acquistare mobili da oggi è più sicuro, arrivano contratto tipo e codice etico che regolano il settore.

L’iniziativa è stata presentata alla Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi.

Con il contratto tipo ora definito, si punta a regolare situazioni – tipo, ad esempio che cosa succede se cambiano le misure disponibili o manca il modello scelto rispetto al contratto, prevedere nel contratto montaggio o installazione, sapere che il prezzo può cambiare se cambiano le tasse, richiedere la fattura al momento del contratto, dare una caparra di conferma o un acconto sapendo la differenza, concordare la data di consegna e rispettarla e in caso di inadempimento sapere che l’acquirente può avere il doppio della caparra e il venditore può trattenerla.

Codice etico, come funziona. Le imprese che aderiscono al Codice Etico lo terranno in negozio, in un luogo visibile, oltre che sull’eventuale sito aziendale. La vigilanza del comitato potrà avvenire con inchieste e sondaggi e potrà portare all’allontanamento del socio imprenditore.

Codice etico, maggiore qualità. Si punta su: disponibilità di informazioni complete e trasparenti su prodotti, garanzie, adozione del Contratto Tipo per la vendita di mobili e beni di arredamento, indicazione chiara del prezzo nelle diverse componenti di servizio e di prodotto, assistenza post-vendita, consegna al cliente di un questionario di gradimento, servizio reclami anche telefonico o online.
 

Fonte: www.varesenews.it